ARMANI, BATTERE LA SCAVOLINI PER VINCERE… IL MAL DI CASA

Che una partita contro la penultima in classifica possa essere una cosidetta “prova del nove” sembra una cosa incredibile, ma è solo l’ultimo dei paradossi della strana stagione dell’Olimpia Milano. Poi che questa sia una sfida piena di fascino perchè contro la Scavolini Pesaro (solo l’anno passato è stata semifinale dei playoff) e sia una gara tutt’altro che semplice perchè il team guidato dall’ex Markovski ha centrato 5 vittorie su 10 nel girone di ritorno è tutto un altro discorso. L’Olimpia, al Forum di Assago, dove superare il suo “mal di casa” e confermare i progressi e l’unità di intenti dimostrata nella trasferta di Sassari. Da adesso non si può più sbagliare qualunque sia l’avversario se si vuole provare ad entrare nella griglia dei playoff con la miglior posizione possibile. All’andata fu una della classiche “partitacce” di questa stagione milanese, crollando anche sotto 15 punti di scarto a Pesaro, salvata solo da un momento di follia (positiva) di Keith Langford che segnò 9 punti in fila negli ultimi 90 secondi, dopo non aver segnato neanche un tiro in tutto il resto della gara, salvando l’Olimpia dalla sconfìtta con un suo canestro allo scadere (70-72). In campo i biancorossi saranno ancora privi del capitano Malik Hairston e di David Chiotti, mentre ritroveranno davanti Rok Stipcevic, ex neanche troppo rimpianto (al di là della grande professionalità), che alla Scavolini è decisamente rinato passando dai 6.1 punti in 13 partite con Milano ai 17.8 realizzati nelle 12 gare con i marchigiani. La squadra allenata da Zare Markovski sarà priva di Simone Flamini, grande difensore, che ha un problema al ginocchio, mentre ripresenterà almeno in panchina, a tempo di record Andrea Traini, play classe 1992 che a tempo di record (circa 5 mesi) ha recuperato dalla rottura dei legamenti patita ad inizio stagione. Sarà una sfida piena di ex, a partire proprio dagli allenatori visto che il milanese Scariolo proprio in riva all’Adriatico ha vinto il suo unico tricolore, mentre a Pesaro milita anche Daniele Cavaliere, in campo per l’Olimpia nel 2004-2005. Attualmente in biancorosso ci sono altri due giocatori che nel passato hanno giocato per la Scavolini, come Nicolò Melli, in campo per un breve scorcio nel 2011, e Marques Green regista pesarese nel 2010. Diretta alle ore 20.30 su Radio Hinterland (94.6 fm, www.radiohinterland.com). Sandro Pugliese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette − = 4

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>