EA7, CORRENTE A FAVORE

Ultimo giro di lancette nella stagione regolare del campionato di serie A con l’Emporio Armani che attende al Forum di Assago l’Enel Brindisi. L’Olimpia può ancora posizionarsi dal terzo al sesto posto, in caso di successo sarà terza o (più probabile) quarta, ma comunque avrà il fattore campo a favore nel primo turno di playoff. Per questo il match contro la formazione pugliese, già appagata dal raggiungimento della salvezza e in piena crisi con un solo successo nelle ultime 10 partite, è comunque molto importante per i milanesi. Vincere aiuta a vincere, inoltre chiudere il girone di ritorno con il miglior record vittorie-sconfitte di tutta la serie A può essere buon viatico per tuffarsi a partire da venerdì prossimo (da giovedì qualora arrivasse terza) nel magico mondo dei playoff. Quella di stasera sarà inoltre l’occasione per provare a chiudere in maniera positiva anche il bilancio tra vittorie e sconfitte in casa, visto che attualmente è in parità (7-7). Di fronte i biancorossi troveranno l’ex di turno Jeff Viggiano che in questa stagione ha viaggiato a 10.7 punti di media consacrandosi definitivamente a buon livello in serie A, mentre il miglior realizzatore è Jonathan Gibson che ha segnato 18.9 punti a partita, furoreggiando anche all’andata dove comunque l’EA7 espugnò Brindisi 76-83 guadagnandosi la qualificazione alla Coppa Italia. Coach Sergio Scariolo dovrà, per la prima volta, occuparsi anche delle scelte di turnover visto che tutti e 13 i giocatori a sua disposizione sono abili e arruolabili per la partita. Per regolamento dovrà essere uno straniero, presumibilmente un lungo visto le ampie rotazioni. Uno tra Bourousis (rientrato in amichevole contro Cremona), Mensah-Bonsu e Radosevic dovrà rimanere in tribuna, ma la scelta sarà fatta solo poche ore prima della gara. Sarà l’ultima partita da dirigente di Santi Puglisi, general manager della Enel, che si ritira dal basket alla veneranda età di 73 anni, e rimangono epiche le sue sfide con l’Olimpia alla guida, dietro la scrivania, di Pesaro (fu proprio lui a lanciare da head coach alla Scavolini l’allora giovanissimo Scariolo che a 29 anni vinse lo scudetto) e Fortitudo Bologna. Diretta alle 20 su Radio Hinterland (94.6 fm, www.radiohinterland. com). Differita domani sera alle 20.30 su Milanow (canale 191 dtt). (Sandro Pugliese)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 + due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>