EA7, ORA LA MARCIA È IN DISCESA

Una striscia di vittorie così lunga, in questa stagione, l’Olimpia non l’aveva mai fatta. Il fatto che la striscia sia frutto di tre successi in trasferta le fa assumere ulteriore valore, il calendario che pare in discesa (con tre formazioni che hanno già “chiuso” il loro campionato) un’apparenza ancor più importante. Adesso la rincorsa al secondo posto di Cantù è possibile, bisogna ancora guardarsi le spalle, ovviamente, ma la marcia innestata dalla formazione di Scariolo è decisamente cambiata dalla “fatal” Cremona. Ha cambiato passo in attacco, tutto più veloce e intenso, ha stretto la cinghia in difesa, dove le distrazioni di sono diradate e la solidità è aumentata nel cuore dell’area. Così l’assalto alla Capitale del 25 aprile è andato a buon fine perchè l’Olimpia ha lentamente stretto nella morsa l’avversario, così come dovrà fare nelle ultime gare con Teramo, Treviso e Biella. All’andata queste tre gare segnarono il momento peggiore dell’Olimpia con tre sconfitte consecutive che fecero precipitare i biancorossi nel momento più difficile della stagione: «In questo senso – dice coach Sergio Scariolo – le ultime tre vittorie in trasferta ci danno un segnale importante in positivo, sul campo di Roma sono cadute Siena e Cantù, noi abbiamo controllato molto bene la gara, ora però bisogna mantenere altissima la concentrazione e non pensare che ora sia tutto più semplice, anzi». Poi arrivò Bremer a risollevare le sorti dei milanesi e, casualità, adesso il sostituto dell’infortunato Bremer dovrà dare in queste gare la quadratura definitiva alla squadra di Scariolo: «È tutto l’anno che dobbiamo inserire dei giocatori, a partire da Gallinari – continua l’alleatore milanese – fino a chi arriverà nei prossimi giorni, è un continuo reinventarci, ma ora devo dire che abbiamo trovato la nostra fisionomia precisa. Dell’attacco sono molto soddisfatto, in difesa possiamo migliorare la durata dei momenti di grande intensità difensiva». Domenica i biancorossi torneranno in campo al Forum di Assago alle 18.15 contro la Tercas Teramo, mentre il tour de force finale prevederà mercoledì 2 maggio la trasferta a Treviso, per poi chiudere domenica 6 in casa con Biella. ( Sandro Pugliese)

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*



× 5 = venti